Skip to content


Libri in viaggio

Eccoci quasi alla partenza per un paio di sospirate settimane di mare e letture e come ogni anno il problema è cosa e quale libro portare. Di solito leggo molto più del solito e ora ho di fronte a me la solita pila di libri e tra questi qualcuno rimarrà a casa mentre 5/6 entreranno nella mia valigia.

Di sicuro ci entrerà La Città di Sotto che ho appena cominciato (grazie Clà!) e poi in ballo ci sono: Il Sergente nella Neve, Morte a Breslavia, Quando il Rosso è Nero, Meglio Morti, Acqua Luce e Gas, Saggio sulla Lucidità, Sardinia Blues, Nel Nome di Ishmael e visto che non sono mai riuscito a finire un libro dei WuMing ecco pure 54.

Cosa porterò lo scoprirete nelle prossime settimane, connessione permettendo e ovviamente si accettano consigli sul cosa portare e il non portare. Vale anche segnalare qualche altro libro, ovviamente, o comunicare cosa leggerete voi.. a presto! 

Posted in Generale.


3 Responses

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

  1. ombra says

    54 l’ho letto quest’estate in corsica e devo dire che mi è piaciuto molto, anche perchè è differente dagli altri scritti dai WM. Te lo consiglio anche perchè è una lettura decisamente estiva e ben costruita.
    Altro voto va, di diritto, al Sorgente nella Neve.

    :*
    buone vacanze

  2. kappa says

    quando il rosso è nero non mi è piaciuto forse per il ritmo narrativo.
    Di Sardinia Blues me ne ha parlato gran bene la mia libraia ma non l’ho ancora affrontato, idem per Acqua Luce e Gas, Morte a Breslavia invece è un discreto libro dalla buona ambientazione: niente di trascendentale ma una buona lettura di evasione.
    54 è uno dei miei “must” non fosse altro che per la presenza del Maresciallo Tito in versione dandy…

  3. sempreinbilico says

    … Allora non sono l’unica che non è riuscita a finire 54. Questo mi solleva!
    Che carino l’ header del blog. = ]



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.