Skip to content


Il bel tempo / Devil: La cupola&scoperto

Recensisco due fumetti, letti in questi ultimi giorni, per fare alcune considerazioni proprio su questo, da me amato strumento narrativo. Il Bel Tempo di Joe Matt e Devil – La Cupola & Scoperto della coppia Bendis/Maleev. Dunque fumetto d’autore vs mondo Marvel, fumetto autobiografico contro i supereroi della “casa delle idee” (così come si fa chiamare la Marvel con un po’ di presunzione), non dovrebbe esserci storia. E invece…

E invece basta con questi fumetti autobiografici. Nel senso che, se hai qualcosa da raccontare, va bene, altrimenti comincio ad esserne più che stufo. Questo di Joe Matt, è disegnato bene, ma in fondo la storia lascia il tempo che trova. L’autore torna alla sua infanzia negli anni 70, ci racconta un normale weekend estivo, di quanto fosse stronzo, pauroso, egoista, di quanto stesse in fissa con i fumetti, ritagliandosi un profilo da nerd un po’ infame. Ok. Ma al popolo? Che cosa aggiunge e cosa toglie, escluso una lettura di una mezzoretta? Mah. Il risultato finale è quello di una lettura non sgradevole, ma che ha un limite enorme: tutto troppo già visto e rivisto. Se fossi la Coconino, starei più attenta nella scelta del cosa pubblicare e cosa no.

Un paio di giorni dopo invece, prendo in edicola Devil: La Cupola/Scoperto della premiata coppia Michael Bendis e Alex Maleev. Boom. Fumettone. La cupola e scoperto, proseguono sulla linea noir che fu inaugurata dal grande Frank Miller. Tinte oscure, trama che incastra su tre piani temporali, molto Tarantiniana, in cui Devil/Murdock dovrà prima scoprire chi ha messo la taglia sull’avvocato suo alter ego e successivamente fronteggiare il fatto che qualcuno ha rivelato la sua identità. L’Uomo Senza Paura si troverà una volta per tutte di fronte alla decisione se appende il costume al chiodo o no.
Disegnato benissimo come sempre dal bulgaro-americano Alex Maleev che in coppia con Michael Bendis hanno siglato delle bellissime storie per il mondo Marvel, soprattutto sul genere noir. Ad esempio io stavo a rota con Sam & Twich che stava in appendice su Spawn. Mentre Devil è uno di quei personaggi da riscoprire e che ancora affascinano parecchio. Un supereroe con un handicap importante, la cecità.

Aggiungiamo che il primo l’ho pagato 16 euro, nella bella edizione Coconino, mentre il II è un ottimo volume di una collana che ha tirato fuori (se non mi sbaglio) il Corsera, prezzo 9,90. Aggiungiamoci pure che io leggo quasi regolarmente i fumetti Marvel (Spiderman, X-Men, Spawn e ora pure il Cap di Brubaker) ma lo faccio non tanto per la passione che mi lega ad alcune serie, ma semplicemente per il gusto di leggere fumetti con una certa regolarità mensile o settimanale.

Posted in General.

Tagged with , .


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.